C-API-AMOCI

Impariamo dalle api

Nel mese di maggio, durante le ore scolastiche, e poi, una settimana a giugno e una a luglio abbiamo partecipato ad un progetto chiamato “C-api-amoci, impariamo dalle api, organizzato dalla cooperativa Incontra, grazie al FSE (Fondo Sociale Europeo).

Siamo ragazzi delle scuole Enaip di Tione dell’indirizzo Alberghiero e dell’indirizzo industria e artigianato.

Il progetto a cui abbiamo scelto di partecipare è composto da diversi moduli e durante i primi due abbiamo lavorato sul problem solving e sul lavoro in gruppo.

La maggior parte degli incontri si sono svolti presso la Bottega dei Mestieri della Cooperativa Incontra ma abbiamo anche potuto partecipare a tre uscite sul territorio trentino e conoscere da vicino alcune realtà legate al mondo delle api e del miele.

Il modulo appena concluso è stato pensato per farci conoscere la filiera del miele ed è stata l’occasione per scoprire un mondo, quello delle api, che può essere un esempio per quello delle persone. Attraverso giochi, brain storming, laboratori, gite e interviste ad esperti abbiamo imparato come è fatta un ape, come si comporta, com’è la vita all’interno dell’alveare, come lavora un apicoltore e cosa producono le api. Il percorso è stato molto interessante perché ci ha permesso di riflettere su alcuni temi importanti. All’interno di un’arnia ogni ape ha un ruolo ed una mansione e la sopravvivenza di ognuna dipende dal fatto che tutte collaborano e svolgono i propri compiti. Questo ci ha aiutato a ragionare sull’importanza di ogni persona all’interno della società in cui vive e abbiamo sperimentato, lavorando in gruppo, quanto importante è il contributo che ognuno, in base alle proprie capacità, porta.

Abbiamo potuto imparare quanto le api siano fondamentali per l’ambiente e quanto siano legate ad esso da un rapporto di scambio; le api infatti impollinano i fiori da cui possono ricavare il necessario per vivere. Questo ci ha fatto riflettere sull’impatto che ognuno di noi ha sull’ambiente, di come l’uomo tenda a sfruttarlo modificandolo, inquinando, distruggendo, mettendo così a rischio la sopravvivenza di molte specie di piante e animali e la propria.

Dalla vita delle api abbiamo capito l’importanza dei sensi quali mezzi per conoscere quanto ci circonda abbiamo così provato a vivere con tutti i sensi “accesi” le varie opportunità che ci sono state offerte.

Durante le gite abbiamo potuto conoscere le storie degli apicoltori, conoscere il loro lavoro e i loro prodotti.

Partecipare al progetto è stato divertente, ci ha coinvolti, ognuno di noi ha potuto portare il proprio contributo per la buona riuscita. Al tempo stesso ha richiesto molto impegno, abbiamo dovuto metterci in gioco, riflettere, rispettare regole e orari e… vincere la paura di venir punti dalle api!

Il progetto si concluderà a settembre con due moduli specifici, uno per l’indirizzo alberghiero e uno per l’indirizzo industria e artigianato.

Alex M., Andrea D., Federico C., Giammarco P., Nicola P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *