Un’esperienza unica in un luogo d’incanto

La convocazione ai campionati del mondo di Mountain running in Patagonia è arrivata inaspettata.

Un esperienza molto bella con un gruppo di atleti e tecnici splendidi, dove l’Italia ha giocato un ruolo da protagonista. Tre medaglie individuali e tre di squadra nella disciplina Classic (14 km con salita e discesa e tre 800 m di dislivello) e lunghe distanze 42 km con oltre 2200 m di dislivello).

Cesare Maestri, l’atleta che alleno, ha corso una gara da protagonista, lui e l’americano Gray (già campione del mondo) hanno lottato dal primo all’ultimo metro e solo una caduta su un percorso difficile, reso ancor più complicato dall’intensa pioggia, gli ha tolto la possibilità di giocarsela in voltata.

Rimane una grande medaglia ed un’esperienza unica in un luogo d’incanto.

Prof. Giordano Zanetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *